Crediti Formativi Architetti

Unione Professionisti e Consiglio Nazionale degli Architetti e Pianificatori Paesaggisti: insieme per crescere

Crediti Formativi Architetti

Unione Professionisti ha ottenuto il riconoscimento dei crediti formativi per gli Architetti dal CNAPPC. Questo valore aggiunto è un forte segnale di qualità per i nostri corsi e motivo di soddisfazione per chi lavora con convinzione da anni.

Scopri come ottenere i crediti formativi.

Agli Architetti che intendono conseguire i crediti formativi obbligatori attraverso i nostri corsi, garantiamo la massima disponibilità e professionalità.
Ecco l’elenco di tutti i corsi con il dettaglio dei crediti formativi CNAPPC riconosciuti agli Architetti.

Autorizzazione Rilascio Crediti Formativi CNAPPC
* CNGeGL: I CFP potranno essere riconosciuti a discrezione dai singoli Collegi territoriali ai geometri che avranno presentato, attraverso la procedura informatica disponibile sul SINF, l’attestato di partecipazione al corso.
* CNAPPC: Corso in fase di accreditamento.
* CNI: Corso in fase di accreditamento.

Crediti Formativi Architetti: le FAQ

  • Perchè non vedo i miei crediti formativi su iMateria?
  • A partire dal 2022, il CNAPPC ha realizzato un nuovo Portale Servizi in sostituzione di iMateria, sul quale saranno presenti tutti gli eventi formativi degli enti terzi, e i relativi cfp. Puoi accedere al nuovo portale direttamente qui https://portaleservizi.cnappc.it/ con le tue vecchie credenziali di iMateria.

  • Come funzionano i corsi online per architetti per il rilascio di CFP?
  • Per ottenere i CFP seguendo corsi in modalità e-learning accreditati al CNAPPC è necessario avere un dispositivo connesso a internet così da accedere alla piattaforma e seguire il corso. Una volta concluso l’esame di valutazione finale, il professionista riceve l’attestato di frequenza e il numero di crediti previsti dall’ordine in funzione alla durata complessiva del corso.

  • È possibile accumulare crediti formativi in eccesso?
  • In caso di crediti formativi maturati in eccesso, quindi superiori a 60 CFP, questi verranno traslati al triennio successivo fino a un limite massimo di 20 CFP. Qualora i crediti eccedenti si riferiscono a materie di deontologia e discipline ordinistiche questi verranno riportati al triennio successivo come crediti generici o ordinari.

  • Quanti Crediti Formativi Professionali con i corsi online per architetti si possono ottenere?
  • I corsi di formazione a distanza (FAD) accreditati dal CNAPPC consentono al professionista di conseguire 1 CFP per ogni ora di corso, fino a un massimo di 20 CFP per ogni corso.

  • Sono previste sanzioni per gli architetti che non conseguono i crediti formativi obbligatori?
  • Gli architetti che non conseguono il numero di CFP previsti entro il termine del triennio formativo vanno incontro alle seguenti sanzioni:

    • avvertimento per mancata acquisizione fino ad un massimo di 6 CFP;
    • censura per mancata acquisizione compresa tra 7 e 18 CFP;
    • sospensione di 15 giorni in caso di mancata acquisizione compresa tra 19 e 24 CFP;
    • sospensione di 25 giorni in caso di mancata acquisizione compresa tra 25 e 36 CFP;
    • sospensione di 40 giorni in caso di mancata acquisizione pari o superiore a 37 CFP.

    Nel caso in cui l’inadempiente all’obbligo formativo non provveda a recuperare i CFP mancanti nel triennio successivo, il Collegio di Disciplina può valutare un aggravio della sanzione.

  • I neoiscritti all’Ordine degli Architetti e coloro che si iscrivono a seguito di una cancellazione sono soggetti all’obbligatorietà formativa?
  • Per gli architetti che si iscrivono all’Ordine Territoriale per la prima volta l’obbligo formativo decorre dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello dell’iscrizione. Se il periodo di valutazione dell’obbligo formativo non coincide con il triennio formativo, l’iscritto dovrà conseguire un numero di 20 CFP per ogni anno, 4 CFP dei quali in deontologia e discipline ordinistiche. 

    In caso di reiscrizione all’Ordine Territoriale, l’obbligo formativo decorre dall’anno di reiscrizione e i CFP architetti da acquisire sono calcolati in modo proporzionale con riferimento al semestre: per chi si iscrive dal 1° gennaio al 30 giugno: 20 cfp di cui 4 in materie ordinistiche; per chi si iscrive dal 1° luglio al 31 dicembre: 10 cfp di cui 2 in materie deontologiche.

  • Quando è ammesso l’esonero dall’obbligo formativo per gli architetti?
  • Il CNAPPC stabilisce alcune condizioni che permettono al professionista di richiedere l’esonero dall’obbligo formativo. Secondo il regolamento, questo è possibile in caso di maternità, paternità o adozione, malattia grave o infortunio e in tutti i casi in cui è previsto un impedimento certificato. Possono richiedere l’esonero anche chi è iscritto all’albo ma non esercita la professione e i docenti universitari a tempo pieno.

  • Come si ottengono i CFP per architetti?
  • Per ottenere i CFP, gli architetti sono tenuti a partecipare ad attività e corsi accreditati, regolarmente riconosciuti dall’ordine degli architetti. È possibile partecipare a corsi di formazione in FAD, corsi di formazione in aula, convegni, conferenze, seconde lauree, dottorati di ricerca, master universitari e più in generale attività ed eventi segnalati dal CNAPPC o dagli Ordini territoriali.

  • Quanti crediti formativi all’anno per architetti?
  • Durante il triennio formativo gli architetti regolarmente iscritti all’albo del CNAPPC sono tenuti a conseguire un minimo di 60 CFP. Tra questi, almeno 12 devono provenire da materie di deontologia professionale e discipline ordinistiche. La verifica del numero di crediti accumulati viene effettuata nell’arco di un triennio.

  • Cosa sono i Crediti Formativi Professionali per architetti?
  • I Crediti Formativi Professionali (CFP) vengono rilasciati da enti autorizzati in seguito allo svolgimento di attività o eventi formativi riconosciuti dall’ordine degli architetti. Questi crediti consentono al professionista di svolgere il proprio lavoro, nel rispetto dell’obbligo di formazione continua sancito dal D.P.R. n. 137/2012 che impone la formazione continua e costante per restare sempre aggiornati sulle novità di settore.

    error: Ops I nostri contenuti sono protetti